• di Lino Rialti

Torna il calcio!


La cosa più importante tra quelle meno importanti, come dice Arrigo Sacchi, ricomincia.


Il magnifico e gigantesco carrozzone del calcio riparte e regala la bella sensazione del ritorno alla normalità che il popolo italiano attendeva. Le poltrone, la frittatona alla cipolla e la birra sono pronte, come diceva Paolo Villaggio nel film "Secondo tragico Fantozzi".


L'appuntamento con il fischio d'inizio della Serie A è per il 20 giugno, con la Coppa Italia il 13, il 14 e il 17 per una finale che cadrà 50 anni dopo Italia-Germania 4-3.


Il governo, incassato il parere favorevole del comitato tecnico scientifico, ha dato il via libera.

L'annuncio è stato del ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, che a conclusione del vertice in videoconferenza con tutte le componenti della Figc durato una quarantina di minuti, e dopo aver consultato il premier Giuseppe Conte per stabilire la data, ha indicato il giorno della ripartenza del campionato.


La Figc ha predisposto un piano B, con playoff e playout, ma anche un piano C con la chiusura definitiva e la cristallizzazione della classifica, in caso di positività in campo.


Il 20 riparte anche la Serie B. Come nel mondo reale, anche in quello ovattato del calcio, il riavvio deve fare i conti con il nuovo modo di vivere dettato dal Covid-19, in cui il distanziamento sociale resta nevralgico, proprio per questo il Ministro Spadafora è tornato a perorare la causa delle partite in tv con più ampio accesso: "Il mio auspicio è che ci sia un segnale da parte di Sky che possa andare incontro alla volontà di tutti gli italiani di vivere questa ripresa con passione e anche evitando assembramenti in luoghi pubblici per andare a vedere le partite".Le partite, la lotta per lo scudetto, quella per non retrocedere: un altro passo verso la normalità. Una sola considerazione, Sky può vivere, magari sopravvivere, senza calcio. Di converso il calcio non ce la farebbe mai senza Sky, purtroppo, a meno di una rivoluzione copernicana degli ingaggi e della riduzione delle spese di gestione faraoniche, cosa alquanto improbabile.

#ripartenza #calcio #fischiodiinizio #pallone #VincenzoSpadafora #sport #serieA #serieb

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

  • Twitter Black Round

© 2023 la riproduzione, anche parziale, è riservata

La collaborazione a La Mollica è da intendersi gratuita e senza alcun corrispettivo salvo accordi scritti preventivamente pattuiti.