• di Lino Rialti

Arrestato De Gregorio, estorsione e riciclaggio


L'ex senatore Sergio De Gregorio è stato arrestato stamattina, nel corso di un'operazione della Direzione Distrettuale Antimafia, dagli agenti della Squadra Mobile di Roma. Assieme a De Gregorio sono finite in manette altre otto persone.


L'accusa è di estorsione, riciclaggio ed auto-riciclaggio, sarebbe responsabile della costituzione di alcune società di capitali volte al money laundering (ripulitura del denaro) proveniente dai proventi di attività estorsive nei confronti di diversi titolati di locali posti nel centro di Roma. Contestualmente all'esecuzione delle ordinanze restrittive della libertà personale, è stata data esecuzione al decreto di sequestro preventivo delle quote sociali, dei conti correnti e del complesso aziendale dei beni facenti parti del patrimonio di alcune società, e a un sequestro di circa 480 mila euro.


Ex parlamentare dell'Idv poi passato al Pdl, Sergio De Gregorio, deve la sua fama, se così si può definire, all'aver partecipato alla cosiddetta "operazione libertà", come venne chiamato il passaggio di deputati e senatori dal centrosinistra al centrodestra, voluto da Silvio Berlusconi, per far cadere il governo Prodi. In particolare, venne accusato di aver ottenuto da Berlusconi 3 milioni di euro per passare dall'Idv al centrodestra che poi lo sostenne per diventare presidente della Commissione Difesa del Senato. Berlusconi venne processato per la compravendita di parlamentari, ma alla fine intervenne la prescrizione.


De Gregorio, classe 1960, ancora minorenne, inizia la carriera di giornalista, dapprima come collaboratore per la cronaca di Napoli per il quotidiano Paese Sera, poi anche alla radio, Rai Uno e poi Rai Due nel programma Chiamate Roma 3131. Fino a collaborazioni di peso con L'Espresso e con il periodico Oggi. Innumerevoli gli incarichi in Rai quale collaboratore anche a trasmissioni importanti, condotte da Enzo Tortora, Enzo biagi, Dario Argento ed Alba Parietti.


E' stato senatore della Repubblica tra il 7 giugno 2006 ed il 28 aprile 2008, quindi presidente della Commissione Difesa, come detto per fermo volere di Silvio Berlusconi.


Dapprima iscritto al PSI, vaga nel tempo in vari movimenti e partiti politici. Fonda l'Associazione italiani nel mondo per promuovere l'immagine dell'Italia anche attraverso l'omonimo canale televisivo satellitare.


Le sue beghe legali sono molteplici e le accuse alquanto gravi, vanno dal favoreggiamento alla camorra oltre a riciclaggio, in un procedimento in corso dal 2007 a Napoli, poi è accusato di corruzione in un'altro procedimento, stavolta a Roma ed incardinato nel 2008. Nel 2012 è indagato per truffa, per essersi intascato 20 milioni del finanziamento pubblico all'editoria del giornale da lui fondato e diretto L'Avanti! (non il più famoso Avanti!). C'è poi la concussione terminata con la prescrizione del 2013 per la compravendita del suo seggio e per essere passato, per 3 milioni di euro dall'Italia dei valori di Di Pietro al Partito delle Libertà di Berlusconi che voleva a tutti i costi far cadere il governo di allora presieduto da Prodi.



#arrestatoSergioDeGregorio #SergioDeGregorio #corruzione #concussione #camorra #estorsione #procedimento #dda

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

IMG-9934.jpg