• Lino Rialti

Bannon, l'Italia e la Certosa di Trisulti



L'arresto di Steve Bannon potrebbe aver scardinato definitivamente un piano formidabile. Da circa sei mesi, in Italia, si parla di Steve Bannon come possibile nuovo residente. Ma che ci fa uno come Bannon in Italia? Il suo nome è stato associato alla Certosa di Trisulti, perché?


L'imponente struttura, edificata dai monaci benedettini fu ricostruita nel tredicesimo secolo dal Papa Innocenzo III che la concesse ai Monaci certosini. La Cerosa di Trisulti è la tappa più importante del Cammino di San Benedetto da Norcia, sua terra natale, a Cassino. Dal 1876 è monumento nazionale.


Dello splendore iniziale, purtroppo, rimane molto, ma molto è in pericolo, infatti, col passare degli anni, e con il diminuire costante di monaci, la Certosa, immersa in una lussureggiante foresta di querce secolari è rimasta sempre più senza manutenzione.



Nel 2017 a Trisulti viveva un solo monaco e così, il Governo italiano, nel febbraio 2018, emise un bando per assegnare la Certosa ad un gruppo che ne curasse il mantenimento ed il funzionamento. Fino a qui nulla di particolare, ma c'è stato un fatto che ha generato preoccupazione ed apprensione tra i cittadini del piccolo centro di Collepardo. La popolazione aveva saputo che Bannon aveva messo le grinfie sulla struttura sacra.



Si, proprio Steve Bannon, che, tra l'ammirazione per Salvini e quella per la Meloni, non fa mistero di ritenere l’Italia un laboratorio della destra sovranista e conservatrice. E per questo Bannon si è materializzato a Trisulti, con l'intento di fondare una scuola politica dove formare quelli che lui stesso definisce i “gladiatori” ossia "i difensori della civiltà occidentale” perchè ” l’occidente sta scivolando nelle tenebre e questo istituto lavorerà per resistere”. E pensare che questi concetti trasposti nella realtà americana hanno generato valanghe di consensi utilissimi all'ascesa di Trump.



La Certosa di Trisulti insomma sarebbe dovuta diventare la sede della scuola dove sarebbero stati formati i quadri della nuova società “alt right”. La Certosa è stata concessa alla Fondazione Dignitatis Humanae Institute. Ma poi a fine maggio 2020 il Mibac ha iniziato le pratiche di revoca della concessione, forse qualcuno si è accorto che 100 mila euro all'anno di manutenzioni ed 80 mila euro di tasse per il piccolo Comune, poi non valevano il rischio di attrarre certi ambienti in certi luoghi.



Ma cosa è il Dignitatis Humanae Institute? Il presidente è Benjamin Harnwell, ex politico conservatore inglese. Lui sarebbe dovuto esserre il direttore della scuola politica sovranista che sarebbe dovuta essere “la casa di un numero di progetti che sottolineeranno il fatto che l’uomo è fatto ad immagine di Dio”. Ma Harnwell aveva anche detto: “così nella Certosa andremo a scuola di populismo con Bannon”. Bannon e Humane Dignitatis Insitute sono parte di un disegno ambizioso del potentato conservatore cattolico con enorme potere economico che ha intrapreso una guerra sempre più aperta a Papa Francesco. Questi brigatori professionisti e menti finissime e raffinatissime, utilizzando gli scandali sessuali che hanno ammorbato la Chiesa Cattolica nel mondo, tentano di indebolire la figura di Papa Francesco visto che sono convinti che stia distruggendo la fede, la abbiamo sentita proprio da Trump, l'accusa pesantissima rivolta al Papa di essere eretico. Un enorme mano l'ha data il sito d'informazione Breitbart news di cui Bannon cui è stato presidente è il braccio mediatico che ha condotto la battaglia mediatica che ha portato Trump alla casa Bianca. Conosciuta come Breitbart Embassy, è il media di raccordo dell'estrema destra americana e dei gruppi cattolici conservatori americani.


Gloria di Schönburg-Glauchau, principessa di Thurn und Taxis ai tempi d'oro


Perchè, in Europa, Bannon, tiene la sua scuola di politica polulista e sovranista estiva in Germania? Perché è ospite della Principessa Gloria di Schönburg-Glauchau, principessa di Thurn und Taxis,. Personaggio da sempre ambiguo e pazzoide, a 19 anni, sposò un eccentrico nobile bisessuale. La giovane principessa Gloria fu, da subito, al centro del jet set, frequentatrice di club con Mick Jagger dei Rolling Stones, ed il pittore Andy Warhol. Una gioventù, diremmo, dissoluta, a 58 anni, dopo la morte del marito, la principessa, nata contessa e maritata bene, sia per l'acquisizione di un titolo principesco, che per i beni connessi ma anche per il fatto che il marito l'aveva sempre lasciata vivere a modo suo senza intromettersi, la principessa Gloria ebbe una fulminazione. Lei stessa afferma che: “fu colpita dalla grazia di Dio che la convinse a dare qualcosa dietro". Detto fatto divenne pia e fece amicizia con i gruppi conservatori cattolici. Intanto concede le 500 stanze del Palazzo dove vive, a Regensburg in Germania, come sede estiva della scuola di Bannon. Così la civiltà dell’occidente cattolico e stra-conservatore sarà salva. Grazie anche a lei, la Certosa di Trisulti sarebbe dovut diventare scuola di partito o meglio di movimento, il movimento della destra estrema. Forse l'arresto di Bennon ha minato definitivamente l'ardimentoso progetto.


Gloria di Schönburg-Glauchau, principessa di Thurn und Taxis come è ora




22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

  • Twitter Black Round

© 2023 la riproduzione, anche parziale, è riservata

La collaborazione a La Mollica è da intendersi gratuita e senza alcun corrispettivo salvo accordi scritti preventivamente pattuiti.