• Lino Rialti

Covid-19: continua il trend rassicurante




L'Italia continua ad avere numeri in calo riguardo la pandemia da Covid-19. Siamo ai minimi per quanto riguarda l'incremento giornaliero delle vittime.


Ieri 24 decessi a fronte dei 49 della giornata precedente, numeri simili era nostati registrati a febbraio, all'inizio della pandemia.


Al solito la Lombardia fa la parte del leone con 13 vittime, erano state 23 il giorno precedente. Con i dati di ieri, i decessi in Italia, dall'inizio della crisi epidemica, sono saliti a 34.634. Questo il quadro delineato dai numeri diffusi dal bollettino della Protezione Civile. Sono 238.499 i contagiati con un incremento giornaliero di 224 nuovi contagi, in calo rispetto a ieri, erano stati di 262, di cui 128 dei quali in Lombardia, pari al 57,1%. Sono 7 le regioni ad aumento zero: Marche, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d'Aosta, Molise e Basilicata. Salgono a 182.893 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 440. Sabato l'aumento era stato di 546.


In calo i ricoveri in terapia intensiva: oggi sono 148, 4 meno di ieri. In Lombardia sono 53, uno meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 2.314, con un calo di 160 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 18.510, con un calo di 76 rispetto a ieri.


Sono 20.972 i malati di Coronavirus in Italia, 240 meno di ieri, quando il calo degli attualmente positivi era stato di 331.


Diverse perplessità tra molti virologi italiani hanno suscitato le nuove raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per il rilascio dall'isolamento dei pazienti che hanno contratto l'infezione da nuovo Coronavirus. Non servono più necessariamente due tamponi negativi a distanza di almeno 24 ore, oltre alla guarigione clinica. Le linee guida provvisorie dell'Oms aggiornate il 27 maggio prevedono che bastino tre giorni senza sintomi,inclusi febbre e problemi respiratori.


Anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha raccomandato la massima cautela "che fino ad oggi ci ha caratterizzato" al fine di non prestare il fianco alla diffusione di un virus opportunista e comunque pericoloso come questo della Sars Cov 2.




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

IMG-9934.jpg