• Lino Rialti

Covid-19: Trump non può essere rieletto



Contro il parere dei medici è tornato alla Casa Bianca. Donald Trump non può fare a meno del rapporto con la gente, quel popolino che lo osanna e gli da la forza. E subito non si è smentito: ha tolto la mascherina chiedendo agli americani di continuare a uscire, con prudenza, senza farsi condizionare dal coronavirus Covid-19. Secondo Trump il virus della Covid-19 è "meno di una comune influenza".


E, per fortuna, non si è fatto attendere il commento dello sfidante alla presidenza il prossimo 3 novembre, Joe Biden, che concentra in un tweet la sua contrarietà, tentando di riportare la giusta attenzione degli americani sulla pandemia: "Spero che il presidente, con tutto quello che ha passato, comunichi la giusta lezione al popolo americano: le mascherine contano, salvano la vita".


Già aveva dato sfoggio del su menefreghismo, Trump, uscendo in automobile dall'ospedale militare Walter Reed Medical Center di Bethesda , durante il mini-ricovero, ora ha completato l'opera, rientrato alla Casa Bianca sul Marine One, l'elicottero che il Corpo dei Marines gli mette a disposizione, ha tolto la mascherina, nonostante non sia neppure guarito e comunque elimini ancora il virus, quindi sia ancora altamente infettivo.


Sceso dall'elicottero, quindi si è tolto la mascherina ed in favore dei fotografi ha alzato i pollicioni, un segno di incauto ottimismo, un segno di vittoria contro una malattia che ha visto una equipe medica qualificatissima mettere in campo le tecnologie più efficaci e che gli hanno salvato la vita e lo hanno rimesso in piedi in un tempo record, altro che "meno di una comune influenza". Se non fosse stato il Presidente degli Stati Uniti d'America, probabilmente non sarebbe lì a fare il fanfarone e forse sarebbe proprio al campo santo.



Il medico personale di Trump, Sean Conley, alla stampa ha confermato che le dimissioni non significano guarigione spiegando: "Sebbene non sia completamente ancora fuori pericolo, io e il team abbia stabilito che tutte le valutazioni e, cosa più importante, il suo stato clinico autorizzano il ritorno a casa, dove sarà circondato da un'assistenza medica di livello mondiale 24 ore su 24". In altre parole Trump "pur non essendo del tutto fuori pericolo",è stato dimesso perché le terapie di cui ha bisogno possono essere somministrate alla Casa Bianca. Trump ha paura di sembrare non abbastanza in forma per la corsa alla rielezione e così ha rassicurato tutti: "Mi sento meglio di quanto mi sentissi 20 anni fa".



Il virologo Anthony Fauci mette in guardia Trump: "Potrebbe avere una ricaduta", "Non sono coinvolto nelle sue cure", ha sottolineato il responsabile del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, "È ancora abbastanza presto per la malattia e non è un segreto che, se si guarda al decorso clinico delle persone a volte, quando si è nel lasso di tempo di cinque-otto giorni si può avere una ricaduta. È improbabile che accadrà, ma hanno bisogno di essere avvisati".



Donald Trump, è poi uscito sulla terrazza della Casa Bianca a favore delle telecamere per poco più di un minuto e tanto hanno detto le immagini: checché ne dica comunque è apparso affaticato, a stento sopprimeva la tosse, ha alzato le spalle più volte, respirava con la bocca aperta, ha leccato ripetutamente le labbra, non ha parlato ed è apparso fortemente in una situazione di fame d'aria. Non sta bene, la Covid-19 non è una comune influenza come ha detto proprio Trump. Come questo presidente stia gestendo questa pandemia, a partire da come gestisce la sua malattia, denota che non è adeguato per la poltrona presidenziale e sicuramente non può essere rieletto.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

IMG-9934.jpg