• Lino Rialti

Duplice femminicidio per incassare l'assicurazione




Ammazzate per incassare l'assicurazione. Appiccò il fuoco alla casa dove morirono la moglie ed una amica. Il fatto è accaduto il 10 giugno scorso, a Castagnole di Paese nel trevigiano, ma solo ora gli inquirenti sono riusciti a capire che si è trattato di duplice femminicidio.



I Carabinieri hanno infatti arrestato Sergio Miglioranza, 70 anni, marito di Franca Fava, 68 anni e della sua amica Fiorella Sandre, 74 anni, morte carbonizzate nel rogo dell'abitazione. L'uomo è accusato di duplice omicidio aggravato.


Il rogo dell'abitazione è risultato dopo gli accertamenti tecnici, appiccato intenzionalmente. L'uomo era già indagato dalla Procura di Treviso. L'ordinanza di custodia, emessa dal Gip di Treviso, è stata eseguita dai Carabinieri di Montebelluna. Il movente del duplice omicidio, secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe stato la volontà dell'uomo di incassare i premi assicurativi per i danni dell'incendio e per le due vittime, si tratterebbe di alcune centinaia di migliaia di euro.


Questi due femminicidi sono da aggiungere agli 81 già conteggiati nel 2020. Mentre sono già sette quelli contabilizzati nel 2021. Il problema della mascolinità tossica, del concetto sballato di possesso impongono urgenti provvedimenti che prevengano gli atti violenti che compongono i grani di questo sballato rosario senza fine.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

IMG-9934.jpg