• Lino Rialti

Ed ora puoi baciare la sposa!



Finalmente potremmo rivedere il bacio sull'altare. Infatti agli sposi da oggi sarà consentito partecipare alla funzione religiosa senza mascherine e potranno lanciarsi in quel rito che da sempre consacra una nuova unione.


Il celebrante, comunque dovrà mantenere la distanza ed indossare la mascherina.


L'attesa decisione è stata presa dalla Conferenza Episcopale Italiana che ha comunicato l'esito di un quesito che aveva presentato al ministero dell'Interno. C'è stato il parere del

Comitato Tecnico Scientifico che ha comunicato come "non potendo certamente essere considerati estranei tra loro, i coniugi possano evitare di indossare le mascherine, con l'accortezza che l'officiante mantenga l'uso del dispositivo di protezione delle vie respiratorie e rispetti il distanziamento fisico di almeno 1 metro". Le stesse raccomandazioni sono da considerarsi valide anche per i riti civili.


I celebranti, sia civili che religiosi, saranno esonerati dall'obbligo dei guanti, per i sacerdoti anche nella somministrazione della eucarestia, anche se la CEI ha raccomandato una scrupolosa igiene delle mani con la soluzione idro-alcolica e di non offrire l'ostia in bocca ma nelle mani dei fedeli.




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

IMG-9934.jpg