• Lino Rialti

Hanno ucciso Attanasio, l'ambasciatore della pace



Laca Attanasio è morto. E' stato ucciso mentre stava portando aiuti umanitari. Atanasio, 44 anni, era lontano anni luce dallo stereotipo dell'ambasciatore in feluca e divisa con alamari, fasce e mostrine. L'ambasciatore d'Italia Attanasio era appassionato dell'Africa ma soprattutto dei suoi abitanti e con particolare riguardo dei più bisognosi. Attanasio un "ambasciatore di strada".


Aveva recentemente ricevuto il Premio Nassiriya per la Pace. Lascia la moglie, una attivista dei diritti umani e 3 bambine. E' rimasto vittima di un attentato vicino Goma, in Congo, assieme al carabiniere Vittorio Iacovacci, sua scorta e al loro autista Mustapha Milambo.



"Il ruolo dell'ambasciata è innanzitutto quello di stare vicino agli italiani, ma anche contribuire al raggiungimento della pace. La nostra è una missione, a volte anche pericolosa, ma abbiamo il dovere di dare l'esempio", aveva raccontato Attanasio l'anno scorso alla cerimonia di consegna del premio Nassiriya per la Pace.


Con la moglie divideva la sua passione per i reietti, gli emarginati, per i più poveri. Infatti con la compagna marocchina Zakia Seddiki, fondatrice e presidente dell'associazione umanitaria "Mama Sofia", lavorava anche a Kinshasa per aiutare migliaia di madri e bambine di strada. Una perdita immensa. Attanasio sapeva di essere in pericolo ed aveva fatto richiesta di un veicolo blindato ma la burocrazia aveva rallentato l'arrivo del mezzo che sarebbe dovuto arrivare tra qualche giorno ed avrebbe potuto salvargli lavita. Il mezzo è in arrivo ora ma è troppo tardi.




99 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

  • Twitter Black Round

© 2023 la riproduzione, anche parziale, è riservata

La collaborazione a La Mollica è da intendersi gratuita e senza alcun corrispettivo salvo accordi scritti preventivamente pattuiti.