• Lino Rialti

I cinque fatti del giorno (11 agosto 2020)




La sindaca di Roma, Virginia Raggi si ricandida: "io vado avanti, non ci sto ad apparecchiare la tavola per far mangiare quelli di prima", certo di coraggio ne ha e c'è da mettersi proprio le mani fra i capelli per quanto c'è rimasto da aggiustare nella Città Eterna... Comunque, con questa dichiarazione al vetriolo, la gracile ma determinata Virginia Raggi ha dissipato ogni dubbio a dieci mesi dalla fine del suo mandato. E si, che sarebbe il suo terzo, di mandato, e sarebbe contrario alla regolamentazione che i Cinquestelle si sono imposti. E così, anche per rompere questo nodo gordiano la palla passa alla Piattaforma Rousseau. Gli iscritti saranno chiamati a votare sulla ricandidatura della Raggi. Il parlamentare Pd Andrea Orlando suona la carica e dichiara netto: "La Capitale merita di più, il Pd lavora per costruire un progetto alternativo". Dalla parte sua Virginia ha Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, che dopo una serie di incontri avvenuti negli ultimi due giorni, hanno dichiarato il loro appoggio alla sua ricandidatura. L'annuncio è arrivato dopo quel sonetto in vernacolo romanesco, pubblicato sul blog di Grillo, che benediceva la Raggi ed incensava le sue opere facendo presente la difficoltà di amministrare Roma. Roma non ti merita., diceva... invece sembra che Roma se la potrebbe tenere per un altro mandato.



Attimi di panico a alla Casa Bianca, si odono spari, nel corso di una conferenza stampa e Donald Trump viene allontanato, portato via in un luogo sicuro. La conferenza stampa era con la task force per il Coronavirus. La causa una sparatoria fuori dal perimetro di Pennsylvania 1600. Un agente del Secret Service ha infatti sparato e colpito un sospettato armato che, secondo quanto riferito dal presidente Usa, è stato trasportato in ospedale. Le indagini sono in corso. Tutto è accaduto in un brevissimo lasso di tempo. Con calma, Trump ha chiesto scusa ai giornalisti presenti e si è allontanato scortato. Nella stanza è subito scoppiata la confusione per cercare di capire cosa fosse accaduto e il perché la Casa Bianca fosse improvvisamente in lockdown. Pochi minuti dopo la porta della sala stampa si è riaperta e Trump è salito nuovamente sul podio.



Assalto a un furgone portavalori lungo l'autostrada 14, esattamente due chilometri dopo l'uscita di Cerignola Est, in direzione sud. Il commando, a detta della Polizia di Stato, avrebbe esploso numerosi colpi di arma da fuoco e avrebbe lasciato sull'asfalto molti chiodi, per forare gli pneumatici. L'autostrada è stata bloccata anche da alcune vetture date alle fiamme lungo la carreggiata tra Cerignola e Canosa di Puglia. Ad essere preso di mira è stato un furgone della Sicuritalia, finito di traverso sulla carreggiata. Il tentativo è fallito, i banditi abbiano portato via solo pochi spiccioli. Sul posto sono intervenuti anche Guardia di Finanza e Carabinieri. Ora il traffico è ripreso anche se sono in corso i lavori di ripristino dopo i danni causati dagli incendi delle auto e per rimuovere i chiodi.



Coronavirus in Italia: frenano contagi, 259 in 24 ore. Il ministro dell'Interno fa un appello accorato ai giovani, Lamorgese: "Arriva l'autunno, serve responsabilità". Diminuiscono i positivi in 24 ore ma raddoppiano le vittime, da 2 a 4. Tre le Regioni senza nuovi casi: Friuli Venezia Giulia, Molise e Basilicata. I maggiori incrementi in Emilia-Romagna (+39), Lazio (+38) e Sicilia (+32). Oltre tremila i candidati per il vaccino, anche medici.



Beirut: si dimette il governo Diab, dopo le dimissioni dei 4 ministri il governo cade e la piazza festeggia con fuochi d'artificio. Comunque continuano gli scontri con la polizia nei pressi del Parlamento. Il bilancio della tragedia di martedì con 220 morti e 7mila feriti è il più grave da quasi 40 anni.



5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

  • Twitter Black Round

© 2023 la riproduzione, anche parziale, è riservata

La collaborazione a La Mollica è da intendersi gratuita e senza alcun corrispettivo salvo accordi scritti preventivamente pattuiti.