• Lino Rialti

I cinque fatti del giorno (22 luglio 2020)




1) E' proprio una svolta che si può aggettivare come storica, quella dell'accordo al Consiglio straordinario della Ue. Il principio di solidarietà tra stati è stato enfatizzato: è nato un nuovo concetto, il debito comune europeo grazie all'intesa sul Recovery Fund. Il nostro premier, Giuseppe Conte, ha detto: "Abbiamo approvato un piano di rilancio ambizioso e adeguato alla crisi che stiamo vivendo". Infatti all'Italia, tra i "grandi" fondatori e tra i maggiori contributori da sempre, spettano, grazie all'accordo, un mare di soldi, la fetta della torta più grande, circa un terzo del Fondo (il 28% per la precisione), 209 miliardi tra prestiti e sussidi (81 mld), con questo fiume di denaro potremo, finalmente, modernizzare il nostro paese valorizzando la scuola, la ricerca, e la svolta green.



2) Coronavirus in Italia: calano i contagi ma preoccupano la movida e gli assembramenti, un lampante esempio nella foto. Le nuove vittime sono 15. I positivi calano di 36 unità rispetto all'altro ieri, ieri sono stati dichiarati guariti 213 pazienti. Ancora sei regioni dove non si sono registrati nuovi casi. I ricoveri in terapia intensiva sono stati, ieri, in lieve aumento rispetto al giorno prima.



3) Alex Zanardi è stato dimesso dall'ospedale di Santa Maria delle Scotte di Siena ed è stato trasferito in una struttura specializzata nella riabilitazione in provincia di Lecco. Il campione paralimpico ora si trova ricoverato a Villa Beretta, un centro di riabilitazione altamente specializzato, a Costa Masnaga nel Lecchese.



4) Il Presidente Usa Donald Trump ha dichiarato pubblicamente agli americani, contro ogni sua precedente posizione: "Indossate la mascherina è patriottico". Alla faccia della coerenza, ma meglio troppo tardi che mai... Intanto la pandemia galoppa in Usa, la California supera i 400.000 casi di Coronavirus e si appresta a superare New York, Stato epicentro dell'epidemia negli Stati Uniti, in termini di contagi. Per l'esattezza la California ha 400.769 casi. New York ne ha 408.000. Trump, così, non potendo negare l'evidenza ha dichiarato: "La pandemia di coronavirus probabilmente peggiorerà prima di migliorare". Speriamo Trump sparisca presto dalla circolazione, magari assieme alla pandemia.



5) Immigrazione: Alarm Phone ha lanciato l'ennesimo allarme, sono stavolta in 120 su barcone, un gommone, con un tubolare semi sgonfio, in difficoltà al largo della Libia. Nessuno avrebbe i giubbotti salvagente. Si troverebbero in balia delle onde da circa 12 ore. intanto la Sea Watch ha avvistato anche un cadavere in mare.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

IMG-9934.jpg