• Lino Rialti

I cinque fatti del giorno (25 agosto 2020)



Il Sars-Cov-2 può infettare due volte. Era il sospetto ma non si avevano, ancora, prove scientifiche. Invece ora è certo: il nuovo Coronavirus può tornare a colpire la stessa persona, anche guarita completamente, proprio come il comune raffreddore. Ora queste sono arrivate: un uomo di trentatrè anni, in buona salute il 26 marzo era stato diagnosticato affetto da Covid-19. Sintomi lievi, tosse, mal di gola, febbre. Tampone positivo. Il 14 aprile dopo il secondo tampone negativo, l'uomo era stato considerato clinicamente guarito. Ora, lo stesso individuo, al ritorno da un viaggio in Spagna, a Ferragosto, è stato sottoposto ad un tampone di controllo. Sorpresa: tampone positivo. Il caso, essendo di forte interesse clinico ha mobilitato vari istituzioni, che per comprendere meglio l'accaduto hanno effettuato una prova genetica del muco comparandolo con il materiale della vecchia infezione, ancora disponibile. Risultato: il paziente, oggi completamente asintomatico, ma contagioso, almeno potenzialmente, si è reinfettato con una variante del virus originale, una variazione che ha coinvolto 24 mattoni dell'Rna del virus, 24 proteine. Lo ha reso noto l'Università di Hong Kong attraverso una pubblicazione scientifica, molto interessante apparsa sulla rivista Clinical Infectious Diseases. Questo prova che l'immunità dura relativamente poco, visto il grande potere mutante del virus e che bisognerebbe prendere in considerazione la vaccinazione anche per le persone che hanno già avuto un episodio di infezione. I pazienti che hanno già avuto Covid-19 dovrebbero inoltre adottare le misure di contenimento del contagio come l'uso della mascherina e il distanziamento sociale. Un vaccino, comunque, renderebbe molto blanda o addirittura nulla la sintomatologia della malattia.



Coronavirus in Italia: secondo giorno in controtendenza, calano i contagi per il Covid-19, sono stati 953 ieri, contro i 1.210 del giorno prima. Sono stati 4 i morti, in calo rispetto ai 7 di domenica. Ma sono stati fatti molti meno tamponi: 45.914, meno 21 mila rispetto a domenica. Sono guariti 192 soggetti per un totale di 205.662. Il totale dei decessi è di 35.441. Gli attualmente positivi sono 19.195 con un incremento rispetto a domenica di 757 unità. I malati in terapia intensiva calano di 4 unità e sono oggi 65, mentre i ricoverati con sintomi sono 74 in più per un totale di 1.045. In isolamento domiciliare i pazienti sono 18.085 (+687). Tre sono le Regioni senza nuovi casi di Coronavirus: Valle d'Aosta, Molise e Basilicata. In testa alla classifica dei nuovi contagi il Lazio con 146 casi, seguono il Veneto, la Campania e l'Emilia Romagna con 116 a testa, quindi la Lombardia con 110, mentre 91 se ne registrano in Sardegna.



Cappelloni da cowboy, musichette country, atmosfera western per la convention repubblicana: questa l'America di Trump che si è vista nel corso della prima nottata della convenzione repubblicana.



Ospite d'onore Nikki Haley, al secolo Nimrata Randhawa, un nome troppo difficile per Donald ed i suoi. Un nome che tradisce origini non "pure" non "pure american" e così la rappresentante permanente alle Nazioni Unite è stata ribattezzata con un nomignolo Nikki, per l'appunto, e col nome da sposata invece che col suo originale. Ma siamo nell'America profonda e che sprofonda e che rischia di farci sprofondare tutti. Ieri sera c'era anche Donald Trump Junior. C'erano anche i coniugi che puntarono fucile e pistola contro i manifestanti in una manifestazione del movimento Black Lives Matter. Insomma, davanti ad un parterre di 300 delegati, di più non si poteva causa Covid-19, è sfilata l'America migliore, si fa certo per dire... Tutta la sera si è semplicemente insistito in pochi concetti che sono da sempre il cavallo di battaglia del nostro Donald, tra i quali: "l'amministrazione di Joe Biden e Kamala Harris sarebbe un disastro per il Paese che finirebbe in mano alla sinistra più radicale". E poi il turno di Nikki: "L'America non è razzista, questa e' una bugia dei democratici". Applaudivano anche i coniugi che per poco non impallinavano tutti quei neri che manifestavano per la morte di Floyd. Grande attesa, stasera per il secondo episodio, la seconda serata della convenzione, la notte della first lady Melania, i principali quesiti sono su come sarà vestita e non certo su cosa dichiarerà... Povera America e poveri noi.



Violento incendio divampato attorno alle 22.30 vicino a Budoni, in Sardegna, sulla costa nord orientale della Sardegna, ai confini con la Gallura. Le fiamme, alimentate dal fortissimo vento di maestrale e da una siccità tremenda, si sono estese sul versante della statale che porta a Posada. Da subito Vigili del fuoco e operai forestali stanno cercando di domare le fiamme e di scongiurare che arrivino ad un complesso di circa 250 case che costituiscono due villaggi turistici, Matt' e Peru e Sa Raiga che comunque sono state evacuate. Tutti gli sfollati sono stati ricoverati nell'anfiteatro comunale di Budoni. All'alba sono entrati in funzione gli elicotteri del Corpo Forestale.



Inoculato ieri mattina, su di una volontaria 50 enne, il primo vaccino interamente italiano. E così è partita la sperimentazione sull'uomo del vaccino anti-Covid made in Italy allo Spallanzani di Roma. Erano presenti il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, il loro Ente ha finanziato la ricerca con 5 milioni mentre 3 milioni sono venuti dal ministero per l'Università e la Ricerca Scientifica. C'erano, ovviamente, i vertici dell'Istituto per le malattie infettive della Capitale, eccellenza nella lotta al nuovo Coronavirus. Il vaccino è realizzato, prodotto e brevettato dalla società biotecnologica italiana ReiThera di Castel Romano. Il direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia ha affermato che: "A noi interessa che il vaccino sia efficace. Se tutto avviene nei tempi programmati il nostro auspicio è che sia prodotto in primavera".

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

  • Twitter Black Round

© 2023 la riproduzione, anche parziale, è riservata

La collaborazione a La Mollica è da intendersi gratuita e senza alcun corrispettivo salvo accordi scritti preventivamente pattuiti.