• Lino Rialti

I cinque fatti del giorno (9 agosto 2020)



Aveva compiuto da poco 100 anni, stamattina, nella sua casa romana, è morta Franca Valeri, al secolo Alma Franca Maria Norsa. Voleva fare l'attrice, non si immaginava cosa sarebbe diventata: una grande, grandissima attrice comica. Ci mancherà, la signora Franca, anzi la Sora Cecioni, ma ha lasciato in eredità tanti bellissimi ricordi, grandi, grandissimi insegnamenti, soprattutto per chi voglia affacciarsi nell'universo dello spettacolo. Per metà ebrea, sopravvisse alle deportazioni grazie ad un falso documento d'identità rilasciato da un impiegato dell'anagrafe di Milano. Iniziò per gioco con una cugina a fare imitazioni per parenti ed amici. Il suo primo personaggio la signora snob. Da quello che ha seminato sono nate creature del calibro Lella Costa e Luciana Litizzetto, non figlie dirette, ma persone intelligenti che hanno respirato del suo genio innovatore. Qui sotto una delle sue interpretazioni classiche, la Sora Cecioni.




Passando alla politica italiana e nello specifico del decreto legge agosto, il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, ha dichiarato: "Si punta sul lavoro e sullo sviluppo", attraverso una tanto agognata riforma fiscale. Si punterebbe alla riduzione strutturale dell'Irpef e non solo a bonus una tantum come accusato dall'opposizione. Il decreto legge agosto ha misure per il lavoro e per lo sviluppo, come la de-contribuzione al sud, una "scelta di portata storica", come affermato da Gualtieri e per le assunzioni o risorse su investimenti degli enti territoriali. Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri , in una intervista a La Repubblica in edicoila stamattina, ha affermato di apprezzare "il modello tedesco di progressività con aliquota continua, ma niente è ancora deciso". Per l'autunno pensa di accompagnare la ripresa continuando a sostenere l'economia.



Dopo le esplosioni a Beirut, Libano, si dimette la ministra dell'Informazione, manifestazioni violente contro il governo, 20 gli arresti, 238 i feriti, un poliziotto morto. La ministra dell'Informazione libanese, Manal Abdul Samad, ha annuunciato oggi le sue dimissioni, secondo quanto riferiscono i media libanesi. Si tratta delle prime dimissioni di un membro dell'esecutivo del primo ministro Hassan Diab dopo l'esplosione di martedì, che ha provocato oltre 159 morti e 6.000 feriti e un'ondata di proteste popolari.




Coronavirus in Italia: contagi in calo, in aumento i morti. 205 casi in meno rispetto a venerdì, 13 le vittime. Positivi anche 8 novizi francescani appena arrivati ad Assisi. Solo due regioni senza nuovi casi, Sardegna e Molise. Il maggior numero di positivi si registra in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Sicilia. Allarme per focolai in Emilia Romagna dovuti al rientro dei giovani dalle vacanze.



E' crisi nera per il turismo in Italia. Lo dimostrano i dati sull'occupazione del settore: occupato solo un quinto della forza lavoro normalmente in servizio. Si sente parlare di "tutto esaurito" a Ferragosto ma, in questo caso, non si considerano allora le città d'arte, vuote e deserte, unica consolazione i litorali marini con una stagione super corta. Qualche movimento in montagna. Nessun pervenuto dai nostri clienti più affezionati: americani, russi, cinesi, giapponesi e sudcoreani, ma anche di europei questa estate se ne stanno vedendo veramente pochi. A lanciare l'allarme e la richiesta d'aiuto al Governo è Massimo Caputo, il presidente di Federterme Confidustria. Alcuni provvedimenti sono stati approntati, altri sono allo studio, ma c'è assoluta necessità di fare presto, il settore è con l'acqua alla gola.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

IMG-9934.jpg