• Lino Rialti

Indovina chi viene a cena? Il Coronavirus



Chi di voi ieri sera ha visto "Indovina chi viene a cena" di Sabrina Giannini su Rai3?

Speriamo che la visione di cotanta violenza e la presa di coscienza del pericolo imminente per la vita degli umani muova qualcosa e qualcuno, almeno tra i governanti che hanno dichiarato di voler fare una transizione green.

Qui sotto, solo ad esempio, un allevamento di maiali in costruzione in Cina proprio nella zona di diffusione del "nostro tanto amato" Coronavirus. 85.000 scrofe che alleveranno 10/12 maialini a ciclo. Milioni di maiali ogni anno. Il pericolo di un'altra pandemia lo stiamo cercando e lo troveremo. Ma noi in Italia non siamo migliori. I nostri allevamenti non sono a piani ma si estendono in larghezza ed all'interno le condizioni sono forse peggiori. I cinesi sono maestri nella tecnologia e climatizzano i loro stabili noi al massimo li ventiliamo.



Oppure allevamenti di visoni o di altri animali che è stato dimostrato siano causa dello spillover , il "salto interspecifico”, il momento in cui un patogeno passa da una specie ospite a un'altra, in questo caso da animale a uomo, e si pensa che proprio questo fenomeno sia alla base anche dell'origine del nuovo coronavirus.

Resistenza agli antibiotici, salti di specie dei virus e senza pensare all'etica ed all'inquinamento o al consumo di suolo e di risorse.


E ripensare il modello economico e cambiare la nostra alimentazione per salvare la nostra vita, sarebbe troppo da chiedere?

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Chi sono

Mi interesso di tutto e scrivo da sempre. Difficilmente non ho un'opinione su di un argomento. Sono iscritto da quasi trent'anni all'Ordine dei giornalisti.

  • Twitter Black Round

© 2023 la riproduzione, anche parziale, è riservata

La collaborazione a La Mollica è da intendersi gratuita e senza alcun corrispettivo salvo accordi scritti preventivamente pattuiti.